Trovato un accordo per le aperture domenicali: si concederanno 26 domeniche all'anno e deroghe

Condividi su Facebook Boschi Ivanka Maria Elena Trump Incontra PkuTXOZi
+

Se ne parlava da mesi e ognuno sosteneva una sua tesi: quello delle chiusure domenicali ha rappresentato un argomento un po’ spinoso, ma che ad oggi è verso una via risolutiva.

Nero Lacci Sandalo Stivali Gladiatore Spillo Alto Con Sandali Tacco A UzVpqLGSM

Alla fine del tunnel si intravede infatti una luce. I due partiti – Lega e 5 Stelle – dopo mesi di confronto hanno raggiunto un’intesa che vuole “mettere d’accordo” tutti. Facciamo un piccolo passo indietro: con l’introduzione delle liberalizzazioni da parte del Governo Monti, gli esercizi commerciali hanno iniziato a restare aperti quasi tutti i giorni dell’anno (festivi compresi). La situazione che si era venuta a creare andava a scapito soprattutto dei negozi più piccoli che faticavano a tenere testa alla concorrenza, costituita dai grandi centri commerciali.

Di fronte a questa circostanza, il partito di Salvini aveva proposto otto aperture, mentre quello di Di Maio puntava all’apertura del 25% dei negozi.

Il testo della “mediazione” sulle aperture domenicali è stato ora depositato in commissione alla Camera dove sarà esaminato, per poi passare in Aula e infine in Senato. Secondo quanto proposto dal testo, si concederanno annualmente 26 domeniche Nero Lacci Sandalo Stivali Gladiatore Spillo Alto Con Sandali Tacco A UzVpqLGSM su 52 e deroghe per 4 festività nazionali su 12, per un totale di 30 aperture straordinarie. Le date in questione saranno scelte dalle Regioni in accordo con sindacati e associazioni di categoria.

Cosa accadrà ai centri storici e alle zone turistiche

Le attività commerciali ubicate nei centri storici e appena fuori, non saranno interessate da questi vincoliWpxn0ko8 Sandalo Cinturini Thedoublef Argento Grigio Alto lFKcJ1: potranno dunque restare aperte tutte le domeniche (tranne che nelle festività).

Resteranno sempre aperti anche i negozi che si trovano nei pressi di porti, aeroporti, stazioni, autostrade. Stessa cosa per cinema, stadi, parchi divertimento e anche giornalai, fiorai, antiquari, negozi di pasticceria e rosticceria che potranno avere l’apertura libera. Potranno restare aperti inoltre anche gli store fino a 150 metri quadri che si trovano in comuni che hanno fino a 10.000 abitanti e quelli fino a 250 metri quadri con sede in comuni con più di 10.000 abitanti.

Non poteva mancare un focus sulle zone turistiche che vedono un afflusso maggiore di visitatori in determinati periodi dell’anno. In questo caso, le 26 domeniche fruibili per l’apertura domenicale, saranno concentrate nei mesi estivi, cioè da aprile a settembre (per le zone balneari o in prossimità del mare), mentre per le località di montagna, le aperture domenicali saranno suddivise tra dicembre e marzo (per la stagione sciistica) e da luglio ad agosto (per la stagione dedita al trekking).

Attenzione però alle multe: i trasgressori verranno sanzionati con multe che possono andare dai 10.000€ ai 60.000€ e che possono raddoppiare in caso di recidiva.